Archivio dei tag

Branislav Nikolic DiBranislav Nikolic

Le Borse guardano al “bazooka” Bce

Dopo i deludenti dati sul lavoro americano diffusi venerdì scorso (solo 150mila i posti creati in agosto), il ping pong delle Borse torna in Europa per il direttivo della Bce in agenda questo giovedì.

La prima riunione dell’Eurotower dopo la pausa estiva inaugura quello che nelle sale operative è già stato ribattezzato «il settembre delle banche centrali: appunto la Bce, la giapponese Boj e la Federal Reserve (mercoledì 21). Le prime due dovranno dire se aumenteranno i programmi di stimolo all’economia, la terza decidere se rialzare i tassi subito o a metà dicembre. I mercati sono convinti che Janet Yellen non toccherà il costo del denaro nell’immediato (le probabilità di una stretta si sono dimezzate dal 24% al 12%), ma in realtà la situazione rimane molto fluida.

«Il quadro macro-economico è abbastanza tranquillo: malgrado la Brexit il pil inglese sta procedendo meglio delle attese, la velocità di crociera dell’economia americana è accettabile e i Paesi emergenti restano stabili», mette in guardia il direttore investimenti di Banca Generali, Claudia Vacanti, ricordando come, all’ultima riunione del Fomc, Janet Yellen avesse motivato il mantenimento dello status quo monetario con il rischio di un deterioramento dell’economia. Crollo però che non si è verificato, almeno nelle proporzioni delineate all’indomani dell’addio del Regno Unito alla Unione Europea.

Tanto che, stando a uno studio di Ubs, anche Draghi giovedì sceglierà con ogni probabilità una tattica attendista, con il rischio conseguente di deludere un mercato che, prima di esporsi oltre, vorrebbe invece sapere se il quantitative easing sarà rafforzato e prolungato oltre la scadenza di marzo 2017. A guidare i pensieri e le parole di Draghi saranno comunque i dati in arrivo sulle prospettive di crescita dell’Eurozona: malgrado l’ottimismo di Jean Claude Juncker («Quest’anno l’eurozona è cresciuta più velocemente di Usa e Regno Unito, ci aspettiamo una crescita dell’1,8%»), alcuni analisti vedono un peggioramento.

«I listini hanno già recuperato parecchio, il rischio di un rallentamento esiste, consiglio quindi molta prudenza» prosegue Claudia Vacanti. Se Piazza Affari, ostaggio delle banche, resta in rosso di quasi il 20% da inizio anno, Wall Street viaggia infatti ai massimi. Più in dettaglio la manager di Banca Generali ritiene che ben si adattino alla situazione attuale delle scelte di «investimento asimmetriche», come i bond convertibili o i cosiddetti «real asset», quindi comparti come le infrastrutture, che potrebbero beneficiare della ripartenza delle grandi opere, cui si aggiungono le commodity e l’oro, così da farsi un cuscino per attutire gli scossoni delle Borse. L’ulteriore variabile è l’esito del G20 in corso in Cina, il cui presidente Xi Jinping ha chiesto uno sforzo corale per avviare «un nuovo percorso di crescita». Oggi gli Stati Uniti festeggiano il Labor day, ma domani scatta il back to office per tutti e bisognerà scegliere quale strada prendere.

http://www.ilgiornale.it/news/economia/borse-guardano-bazooka-bce-1302923.html

Seguiteci
93
 

Il materiale e le informazioni contenute nel presente sito sono state elaborate soltanto a scopo informativo per cui non devono essere considerate consulenza legale e non costituiscono una relazione avvocato-cliente. L’utente è quindi espressamente ed esplicitamente tenuto a non basare le proprie azioni sul contenuto degli articoli e su quanto riportato nel sito. Non si garantisce l’accuratezza e l’integrità delle informazioni riportate e pertanto si declina ogni responsabilità per eventuali problemi o danni causati da errori o omissioni, anche nel caso tali errori o omissioni risultino da negligenza, caso fortuito o altra causa. Le risposte che vengono fornite gratuitamente via mail o con altro mezzo ai visitatori di questo sito non sono consulenze e non ci si assume alcuna responsabilità per le stesse.

La navigazione sul sito è completamente gratuita ed ogni informazione e relazione scambiata tra il titolare del sito ed i navigatori avviene senza scopo di lucro ed al di fuori di ogni attività commerciale o professionale. Il contenuto del sito è tutelato da copyright e può essere liberamente stampato ed utilizzato solo per uso personale e non commerciale.

L’utente prende atto che la navigazione nel sito avviene a suo esclusivo rischio. Né il titolare del sito, né altri soggetti che hanno collaborato nella creazione, produzione o immissione in rete dello stesso saranno responsabili per qualunque danno derivante dalla navigazione, comprese le operazioni di downloading, l’utilizzo di materiali scaricati, i problemi di trasmissione, errori, omissioni, inesattezze di qualsiasi tipo, interruzioni o ritardi, virus o altro. Il titolare del sito declina ogni responsabilità in merito al contenuto dei siti collegati tramite link, o in altra forma, al loro mancato aggiornamento o ad altri danni che possono verificarsi all’utente dalla navigazione sugli stessi. I titolari dei siti linkati che non gradissero il rinvio possono segnalarlo e saranno immediatamente rimossi.

Per ogni eventuale lite che insorgesse in merito all’accesso o all’uso del sito, o in relazione al download o all’uso del materiale inviato, o a qualsiasi altro titolo, tra il navigatore ed il titolare del sito o altri soggetti che hanno collaborato, collaborano o collaboreranno alla realizzazione e alla gestione dello stesso, l’utente accetta la giurisdizione dello stato italiano ed, in ogni caso, l’applicazione della legge italiana in vigore al momento della lite, indipendentemente dal proprio domicilio o dalla propria sede.
Tutte le attività poste in essere tramite il sito si intendono verificatesi in Svizzera.

Seguiteci
93
English

Ti è piaciuto il nostro sito? Condividi la scoperta con un amico!

  • Follow by Email93
  • Facebook32
  • Google+
    Google+
    http://beico.ch/tag/le-borse-guardano-al-bazooka-bce/">
  • LinkedIn